fbpx Skip to content

Light Gallery limited edition Quadri di Luce Gio Ponti

Light Gallery limited edition Quadri di Luce Gio Ponti

Marco Pollice porta avanti da anni un dialogo interdisciplinare con architetti internazionali, designer e artisti coinvolgendoli nella creazione di lampade, opere d’arte, oggetti di design ai quali applica la tecnologia innovativa, realizzati artigianalmente in Italia e certificati.

“Qualche divertimento non è da escludere nell’arredare: è un antica tradizione”.
Questo affermava Gio Ponti alla fine degli anni ‘50, quando venivano progettati i Quadri di Luce, una serie di splendidi pezzi, lampade incorniciate, che il grande maestro utilizzava come complementi d’arredo nelle case più prestigiose, come Villa Planchart, o nella clinica La Madonnina e nella Chiesa di San Francesco d’Assisi a Milano, per citare alcuni esempi. Pollice Illuminazione li ha riprodotti con licenza della Fondazione Ponti, dal 2012-2017 artigianalmente, (per farne uno occorrono ben diciassette passaggi diversi!), ma con la tecnologia più innovativa. Realizzati a partire dai disegni originali di Gio Ponti, in ottone lucido o bronzato chiaro e nella versione blu come quelli dell’Hotel Parco dei Principi a Sorrento, sono in edizione limitata e numerata. Oggi ne esiste ancora un numero limitato fino ad esaurimento pezzi.
Più che lampade, si potrebbero definire magnifici contenitori di luce perché, se riconosciamo la parte dedicata al divertissement, ci rendiamo subito conto che anche qui l’essenza è data dal rigore, fondamento portante di tutto il lavoro del grande architetto, prima di tutto nelle forme primarie: quadrato, rettangolo, esagono irregolare, sole; successivamente nelle linee: quelle delle cornici, nette, precise e simmetriche nel loro dialogo.

Nello studio delle forme, Gio Ponti lascia il rigore, l’organizzazione, la delicata bellezza, la precisione delle forme, la leggerezza data alla materia per inventare un grande gioco, nel gioco: l’emozione di lasciar comporre liberamente il posizionamento dei Quadri di Luce, ovvero il rettangolo può essere orizzontale o verticale, l’esagono può girare su se stesso all’infinito, così come può fare il sole, a parete o a soffitto.
Una riedizione in tutti i sensi perché Gio Ponti e la famiglia Pollice condividono una lunga tradizione fatta di idee e lavoro. La collaborazione inizia con l’ingegner Ugo Pollice negli anni 50, ma è dagli anni 30 che l’ingegnere e l’architetto condividono alcune idee rivoluzionarie per l’epoca, prima fra tutte la produzione in scala industriale; così come Ponti non vuole arredare, ma vuole “la produzione dell’arredamento”, Pollice inizia a produrre su scala industriale lampade per l’illuminazione
razionale, quello stesso senso di razionale che è alla base di tutto il lavoro di Ponti. Sarà una collaborazione fruttuosa che li porterà a firmare dei lavori insieme. E che oggi vede gli eredi delle due famiglie ancora uniti per continuare la tradizione.
La riedizione di questi pezzi ha comportato un approccio filologico al disegno dell’architetto, grazie agli eredi del maestro, Salvatore Licitra e Paolo Rosselli, si sono cercati negli archivi di Gio Ponti i disegni originali con l’indicazione dei materiali e del loro grado di finitura, il tono del bianco da usare e il grado di
lucidatura dell’ottone.

I Quadri di Luce sono di una modernità puntuale,
basterebbe un solo pezzo per cambiare l’intera percezione di una delle nostre case, oggi, e ci inducono,
ancora una volta, a fare i conti con l’importanza dell’illuminazione di un ambiente e per cui sulla capacità
della luce di influenzare direttamente l’individuo.

Progetto di

Benvenuto!

sei in un sito DINAMICO!

Questo sito segue il ciclo circadiano: la grafica con cui è stato realizzato vi farà sperimentare temperature di colore diverse dall’alba al tramonto, simulando con voi la dinamicità della luce solare.
Tornando a visualizzare il sito nelle diverse ore del giorno, scoprirete infatti che non è mai lo stesso: la sua illuminazione è sincronizzata con quella esterna della luce naturale, quale si presenta in quella precisa ora.

Prova a simulare i diversi momenti del giorno cliccando i corrispettivi pulsanti nel piè di pagina del nostro sito nella sezione “CONTROLLO CICLO CIRCADIANO”!